Il rinnovo della patente dopo la scadenza

Il momento in cui si supera l’esame di guida e si ottiene la tanto desiderata patente è un passaggio della vita che sicuramente nessuno dimenticherà. Nel documento, oltre alla fotografia ed ai dati anagrafici del possessore, è incisa anche la data di scadenza, momento in cui la tessera perde validità e non è più possibile circolare alla guida del veicolo senza procedere al rinnovo.  Ricordiamo che i tempi di scadenza (per patenti A e B) sono fissati dalla legge e sono precisamente: ogni 10 anni fino al raggiungimento dei 50 anni di età, ogni 5 anni per età che vanno dai 50 ai 70 anni, ogni 3 anni tra i 70 e gli 80 anni e, infine, ogni 2 anni dopo gli 80 anni. Occorre presentare particolare attenzione alla data indicata sulla patente di guida, poiché un rinnovo tardivo, oltre il termine previsto, potrebbe comportare l’applicazione di pesanti sanzioni a proprio carico. Ma quali sono le procedure da seguire per il rinnovo? 

Quando e dove

Il rinnovo della patente può essere richiesto, salvo disbrigo di tutte le procedure previste dalla normativa in materia, già a partire dal quarto mese che precede la data vera e propria. Molti, però, non si preparano in tempo e arrivano vicinissimi alla scadenza, senza aver assolto i compiti prescritti. Può accadere, poi, che, giunti in prossimità del termine ultimo, il soggetto non si trovi fisicamente nel luogo di residenza. Niente panico! La patente di guida scaduta può essere rinnovata in tutto il territorio nazionale, senza alcuna limitazione di sorta. 

Iter procedurale

La prima cosa da fare è, sicuramente, la visita medica, prenotabile tramite il medico dell’ASL. Tale visita si ritiene necessaria per valutare con esattezza l’idoneità psico-fisica del guidatore.  Per aprire una parentesi, è bene ricordare che solo alcune particolari categorie di soggetti hanno l’obbligo di sottoporsi a visita medica presso la Commissione Medica Locale. Il giorno dell’appuntamento con il medico è necessario portare con sé il proprio documento d’identità, il codice fiscale, la patente, due foto tessere, eventuali occhiali o lenti a contatto e le ricevute dei pagamenti imposti dal rinnovo. Al termine della visita il medico procederà ad inviare alla Motorizzazione un modulo corredato dalla fototessera consegnata. Non appena avvenuta la trasmissione al Ministero dei Trasporti, questo invierà all’indirizzo indicato la nuova patente di guida, ritirabile dopo il pagamento della somma prevista per la posta assicurata. 

Per agevolare tutto il processo di rinnovo, affidati agli esperti dell’agenzia di consulenza automobilistica Gamba di Bergamo. Visita il sito internet e scopri cosa fare nell’apposita sezione dedicata.

Dove siamo

Via Radini Tedeschi, 26
24124 BERGAMO (BG)

Orari

Dal lunedì al venerdì:
8:30 - 12:30 e dalle 14:30 - 18:30
Sabato chiuso

P.Iva: 02997690165 | URI: BG | REA: 340653 | Cap.Sociale 60.000 €

Leggi la Privacy Policy*