Cos’è il certificato di proprietà digitale (CDPD)

Per effettuare una verifica circa lo stato giuridico di un veicolo, è necessario consultare il cosiddetto certificato di proprietà. Tale documento viene rilasciato dal Pubblico Registro Automobilistico ed è necessario che il proprietario della vettura lo custodisca con cura. L’intestatario dell’automobile non è obbligato a portarlo con sé per circolare, tuttavia la documentazione in questione risulta di fondamentale importanza per avanzare al PRA qualunque tipo di richiesta. Accade non di rado che, quando si ha la necessità di reperire il suddetto certificato, questo non risulti più nella disponibilità del privato.Ciò comporta notevoli disagi, insieme ad una significativa perdita di tempo nelle operazioni che precedono, ad esempio, un passaggio di proprietà. Dal 2015 è stata introdotta una gradita novità in materia, perché il certificato di proprietà viene adesso rilasciato in formato digitale.

I vantaggi

L’introduzione del certificato di proprietà digitale (CDPD) ha notevolmente migliorato l’intero universo delle pratiche automobilistiche. Per chi acquisterà un veicolo oggi, infatti, la procedura di rilascio del certificato cartaceo sarà sostituita da una ricevuta che attesta l’avvenuta registrazione e contiene un codice d’accesso personalizzato tramite il quale è possibile visionare il certificato di proprietà digitale sul sito dell’Aci. Dal 2015 i proprietari di automobili possono dormire sonni tranquilli, perché non corrono il rischio di smarrire un importante certificazione come il CDPD. 

Come richiederlo

Come anticipato, per richiedere, o meglio, visionare il certificato di proprietà digitale della propria vettura è sufficiente accedere ai servizi informatici dell’ACI, attraverso le credenziali fornite in fase di registrazione del veicolo. Il sito web a cui far riferimento è appositamente indicato nel suddetto documento che fornisce i dati di accesso. Con l’avvento delle tecnologie di ultima generazione è possibile effettuare l’operazione anche da smartphone. In questo caso, sarà sufficiente inquadrare, con la fotocamera del proprio cellulare, il QR code contenuto nella ricevuta che attesta la registrazione del mezzo acquistato. Va, infine, ricordato che per effettuare una visura, il certificato di proprietà digitale può essere fisicamente richiesto alle unità territoriali ACI – PRA, pagando una piccola somma di denaro. Il disbrigo di tali pratiche, come di tutte quelle che ruotano attorno al mondo automobilistico, richiede, in ogni caso, tempo e concentrazione.

Se vuoi semplificarti le cose, rivolgiti all’agenzia di consulenza automobilistica Gamba, specializzata nel campo dei veicoli da molti anni. Sul nostro sito troverai tutte le informazioni utili per prendere contatto con gli esperti che lavorano a servizio dell’agenzia. 

Dove siamo

Via Radini Tedeschi, 26
24124 BERGAMO (BG)

Orari

Dal lunedì al venerdì:
8:30 - 12:30 e dalle 14:30 - 18:30
Sabato chiuso

P.Iva: 02997690165 | URI: BG | REA: 340653 | Cap.Sociale 60.000 €

Leggi la Privacy Policy*